“Quelli che se ne vanno”. La nuova emigrazione italiana: il 25 aprile presentazione a Parigi.

Quelli che se ne vanno. La nuova emigrazione italiana.

 

ORE 18:30 – INCONTRONell’ambito della mostra
“CIAO ITALIA! UN SECOLO D’IMMIGRAZIONE E DI CULTURA ITALIANE IN FRANCIA (1860-1960)”
dal 25 aprile al 13 marzo 2019
all’Institut français – Centre Saint Louis,

Enrico Pugliese, autore di “Quelli che se ne vanno. La nuova emigrazione italiana” (2018), dialoga con l’editore Lorenzo Flabbi e diversi giovani con esperienze di espatrio sui motivi della nuova emigrazione italiana.
L’incontro si rivolge a tutti i curiosi di questo fenomeno.

***E. Pugliese è professore di Sociologia del Lavoro presso la Sapienza – Università di Roma. La sua ricerca riguarda l’analisi del funzionamento del mercato del lavoro e la condizione delle fasce deboli dell’offerta di lavoro, con particolare attenzione al lavoro agricolo, alla disoccupazione e ai flussi migratori. Si è occupato, inoltre, dello studio dei sistemi di welfare, con particolare attenzione al caso italiano, e all’analisi delle politiche sociali.

A proposito del suo libro:
“Non solo la «fuga dei cervelli» priva il nostro paese di giovani promettenti e di un ricambio generazionale equilibrato: una meno attesa ma corposa «fuga di braccia» è in corso presso altri strati della popolazione. Molti addetti dell’industria e dell’edilizia sono stati spinti dalla crisi a cercare lavoro in altri paesi europei, accolti a volte da politiche ostili in materia (vedi Brexit). Nel generale saldo migratorio negativo dell’Italia, una delle regioni con il maggior numero di emigrati è sorprendentemente la Lombardia, area di immigrazione per eccellenza. Nel Mezzogiorno, per effetto delle partenze delle classi in età fertile e da lavoro, si assiste a un vero e proprio «tsunami demografico», mentre i tassi di disoccupazione continuano a mantenersi altissimi. Va poi registrata l’emigrazione di pensionati verso mete con clima buono e costo della vita basso.”

***Lorenzo Flabbi è critico letterario e editore, con un’esperienza di espatrio di dieci anni in Francia. Ha insegnato letterature comparate nelle università di Paris III e Limoges dedicandosi in particolare agli aspetti teorici della traduzione. Nel 2012, insieme a Marco Federici Solari, ha fondato L’orma editore. Ha tradotto, tra gli altri, Apollinaire, Salman Rushdiee Annie Ernaux.

Il libro sarà acquistabile all’entrata dell’auditorium.

INGRESSO LIBERO FINO A ESAURIMENTO POSTI

MOSTRA
https://www.facebook.com/events/333297903966381/

Info: helena.chouraki@ifcsl.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.